PICCOLA GIOSTRA

Età consigliate:
Da 1 a 4 anni
Periodo scolastico:
Nidi d'infanzia
Scuole dell'infanzia
compagnia: La Baracca - Testoni Ragazzi
regia: Valeria Frabetti
autore: Roberto Frabetti
cast: Roberto Frabetti
Scenografie: Vanni Braga

Scheda completa

Una piccola giostra, che gira e gira.
Coperta da un ombrello bianco e rosso.
Dove tutti si divertono ad andare sempre in tondo.
Con Piccola Giostra ci sono Nero, il cavallo dalla sella gialla e Otto, il cammello che sogna di vedere il deserto.
C’è Spit, il piccolo aereo e Rosso, un camion abbastanza grosso... pru... pru…
C’è Fra, la tartaruga e Viola la mucca dalle gambe lunghe.
Sono gli amici della Compagnia di Piccola Giostra e per loro Piccola Giostra gira e gira.
Fino a quando un giorno, all’improvviso, l’ombrello bianco e rosso si rompe, il sole è troppo caldo e la pioggia cade giù.
Così, forse per necessità, o forse per piacere, la Compagnia di Piccola Giostra
se ne va per il mondo. E inizia a girare in lungo e in largo.
Nel loro viaggio gli animali, il camion e l’aereo incontreranno altri animali e altri mezzi di trasporto, piccoli e grandi che vivono in quel mondo dove non si va in tondo, ma si va in lungo e in largo.
Insieme continueranno il loro viaggio fino a quando, arrivati ad una collina piena di fiori e buche, incontreranno Bruno la talpa che, entrando da una buca ed uscendo da un'altra, trova per loro un ombrello bianco e rosso. È un ombrello un po’ più piccolo, ma è bellissimo… perfetto per Piccola Giostra.
Così decidono di tornare, per portarlo a Piccola giostra.
Senza rimpianti. Perché è bello andare per il mondo in lungo e in largo per il mondo, ma è bello anche tornare e andare un po’ in tondo.

Piccola Giostra è una storia originale, pensata per i bambini più piccoli della scuola dell’infanzia e per quelli dei nidi d’infanzia.
È una storia sull’amicizia, ma anche sui binomi “andare e tornare”, “viaggiare e stare”.
Sul trovare piacere in dimensioni diverse. Quella del mondo sconosciuto, dove si vivono la scoperta, la curiosità, l’incontro…. O quella del mondo conosciuto e famigliare, dove vivono i legami, il noto, la continuità…
Tuttavia, come in tante storie de La Baracca, quello che si vuole raccontare prima di tutto è il “grande piacere del raccontare”. Il cercare di comunicare ai bambini quanto sia importante e piacevole per l’adulto stare lì a giocare con loro con quel meraviglioso tesoro che è la parola...

Spettacolo già rappresentato presso:

Trieste (TS) - 2011
Teatro Testoni Ragazzi, Sala B - 2011
Nido d'infanzia Il trenino blu, Gorizia - Italia - 2011
Nido d'infanzia Scoprire e giocare, Gorizia - Italia - 2011
Nido d'infanzia integrato "Colibrì", Fiume Veneto (PN) - Italia - 2011
Nido d'infanzia "Aquilone", San Vito al Tagliamento (PN) - Italia - 2011
Teatro Testoni Ragazzi, Sala B - 2013
Links
Cookie policy
© 2009 - 2018 La Baracca - società cooperativa sociale O.N.L.U.S. via Matteotti 16 - 40129 Bologna - C.Fis./P.IVA 02118040373